Monteriggioni

Monteriggioni occupa la sommità di una collina coltivata a vigne e olivi. Il castello venne fondato nella prima metà del Duecento dalla Repubblica di Siena, con lo scopo di formare un avamposto  in difesa contro la rivale Firenze. Per molti secoli l’insediamento svolse in pieno la funzione militare che  venne a mancare solo a partire dalla metà del Cinquecento, quando lo Stato Senese, di cui il nostro borgo faceva appunto parte, venne annesso allo stato fiorentino.

Monteriggioni conserva tutt’oggi buona parte delle strutture del XIII secolo.  La sua cinta muraria che presenta una  forma tondeggiante intorno alla sommità del colle ha uno sviluppo lineare di circa 570 metri ed è dotata di quattordici torri e due porte. Il borgo interno alle mura si articola attorno a una grande piazza rettangolare, sulla quale si affaccia la pieve di Santa Maria Assunta.

Guarda il video di Monteriggioni